Cerca nel blog

...

venerdì 27 gennaio 2012

Ecco come scrivere colorato sulla chat di facebook

VI BASTERA' COPIARE IL CODICE ED INCOLLARLO SULLA CHAT, OPPURE RIFORMULARLO CON LA VOSTRA TASTIERA PC........OGNI CODICE CORRISPONDE AD UNA LETTERA.

Ad ogni notifica vi arriva un'email? Ecco come fare a disabilitare l'invio automatico di email


Disabile costruisce un’ascensore fai da te per liberarsi dalla prigione del 5 piano


Dopo aver perso l’uso delle gambe un un incidente, si è costruito un ascensore per scendere e salire dal suo appartamento al 5 piano. Un uomo Russo ha risolto così il suo maggior problema, quello di non poter scendere e socializzare come tutti gli altri. Il comune gli aveva promesso che avrebbe costruito l’ascensore, ma dopo 6 anni si è stufato di aspettare!Ora aspetta solamente che gli sia dato un piccolo terreno dove potersi costruire una casa.



Incassa 170.000 euro pensione madre morta da 13 anni


NAPOLI - Una truffa per quasi 200 mila euro ai danni dell'Inpdap, l'Istituto azionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica, è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Caserta. Il comando provinciale delle Fiamme gialle, su input del Nucleo speciale spesa pubblica e repressioni frodi comunitarie, ha disposto l'effettuazione di approfonditi accertamenti su persone che percepivano trattamenti pensionistici sostituendosi a persone risultate defunte.Nel corso di queste indagini, il Nucleo di polizia tributaria ha individuato una donna, P.M.C., di 67 anni, residente negli Stati Uniti che, dal febbraio 1999 ad oggi, si è illecitamente appropriata della somma complessiva di circa 170 mila euro, che l'istituto previdenziale versava su un conto corrente bancario intestato alla propria madre (deceduta in America nel '99), sul quale venivano periodicamente accreditate le somme spettanti alla anziana, quale pensione di reversibilita' del marito anch'esso deceduto. Il conto corrente è stato sottoposto a sequestro preventivo da parte della locale Procura della Repubblica e la donna è stata denunciata per il reato di truffa aggravata per il conseguimento delle erogazioni pubbliche.Come sottolineano alla Guardia di Finanza di Caserta, "in un momento difficile come quello che sta attraversando il nostro Paese, nel quale ai cittadini sono stati richiesti ulteriori, pesanti sacrifici, tutti i comportamenti che danneggiano la solidarietà sociale devono essere combattuti con estrema decisione". Massima attenzione nel contrasto all'evasione fiscale, ma altrettanto rigore nel controllo della spesa pubblica. Di qui la decisione di avviare un'attività di analisi dei rischi, condotta a livello nazionale e finalizzata al controllo della corretta percezione di emolumenti pensionistici erogati dall'Inpdap

La storia di Chiara: ''Io allergica al mondo, non posso uscire di casa'' (clicca la foto leggi tutto)


LIVORNO - «Sono allergica al mondo, non posso neanche uscire dalla mia stanza». Sono le parole di Chiara Pantani, 30enne livornese, che vive con la paura di tutto, a causa della malattia che la affligge, la Mcs (Multiple Chemical Sensitivity ), una rara tipologia di ipersensibilità a qualunque elemento chimico e sotto qualsiasi forma.
Per lei diventano impossibili anche cose semplici come bere un bicchiere d'acqua, che deve essere minerale, con basso residuo fisso e alto pH. Se bevesse la comune acqua del rubinetto, il liquido avrebbe un effetto mortale sulle cellule del suo corpo. «Riesco a bere - dice Chiara - ma con il contagocce, con il risultato che ho sempre una gran sete».
La Mcs colpisce il sistema immunitario, che va in tllt praticamente per tutto: «È come se fossi allergica al mondo intero» confessa Chiara, che vive nella sua stanza con un letto, un mobile in acciaio (il legno è nocivo per lei) e un purificatore d'aria. La donna porta quasi sempre una mascherina con il filtro ai carboni attivi e spesso la sua pelle reagisce male anche al cotone o alla seta. Il nutrimento lo riceve attraverso la "peg": «Ho usato il sondino per 15 mesi, ma era una tortura». Per Chiara è impossibile anche usare il computer, guardare la tv e persino leggere un libro.
Chiara è un'appassionata di teatro e di viaggi e il suo sogno è quello di nuotare tra i delfini: «Sarebbe bello, ma mi accontenterei anche di un piatto di pasta al pomodoro, anche se il suo solo profumo potrebbe essere letale». Lo scrive oggi il Tirreno di Livorno nella sua edizione on-line

Ragazza muore investita dopo uno scherzo idiota. Video intero Originale :VERO O FALSO ?

CLICCA QUESTO LINK -->>>   http://www.youtube.com/watch?v=vStRk5mYRTg  GUARDA IL VIDEO E LASCIA IL TUO COMMENTO !

Si ingozzava in webcam per soldi: 'Ho cambiato vita'

La sua storia è stata un tormentone sia sui giornali statunitensi che su quelli britannici. Eppure, Donna Simpson, la donna che voleva diventare la più grassa del mondo e si faceva guardare in webcam mentre si in gozzava di cibo, ha deciso di cambiare vita. Dopo essere arrivata a 273 chilogrammi ha chiuso il suo "spettacolino" on-line e ha iniziato a perdere peso. Guadagnava fino a 19 dollari l'ora cibandosi in diretta web, ma dopo aver ricevuto alcune minacce di morte e accuse di essere una cattiva madre e un cattivo esempio, ha deciso di cambiare, anche perchè il suo aumento di peso le avrebbe causato dei gravi problemi di salute. Donna ha lasciato il suo compagno, un uomo d'affari che adorava nutrirla, e ha cambiato casa trasferendosi a Old Bridge, nel New Jersey. «Ero una fantasia per gli uomini - racconta Donna al giornale statunitense Jezebel - ma non ero più felice. Voglio dimagrire per poter entrare nella vasca da bagno e lavarmi da sola, stare meglio e avere le forze per accompagnare la mia bambina al parco». Donna ha già perso 37 chili, si può dire che il suo cambiamento sia iniziato nel migliore dei modi.

LO SAPEVI CHE .......?


  • Normalmente, ogni persona ride 15 volte al giorno.
  • La Coca-Cola, originariamente, era verde.
  • La prima coppia mostrata a letto insieme in TV fu Fred e Wilma Flintstone.
  • Negli Stati Uniti ogni giorno vengono stampati più soldi per il gioco del Monopoli che per la Tesoreria.
  • L'altezza della piramide di Cheope è pari esattamente a un milionesimo della distanza che separa la terra dal sole.
  • La parola "cimitero" deriva dal greco "koimetirion" che significa "luogo per dormire".
  • Nei conventi, durante la lettura delle Sacre Scritture, quando ci si referiva a San Giuseppe si diceva "Pater Putatibus", abbreviato in P.P.. Ecco perché il più comune minutivo di Giuseppe è Peppe o Peppino.
  • Durante la guerra di secessione, quando le truppe tornavano agli accampamenti dopo una battaglia, veniva scritto su una lavagna il numero dei soldati caduti; se non c'erano state perdite, si scriveva "0 killed", da cui l'espressione OK nel senso di "tutto bene".
  • Lo Stato con la più alta percentuale di persone che vanno al lavoro a piedi è l'Alaska.
  • In Africa la percentuale di persone che vivono in solitudine è il 28%. In Nord America è il 38%.
  • Le persone intelligenti hanno più zinco e rame nei capelli.
  • I genitori più giovani di tutti i tempi, età 8 e 9 anni, vissero in Cina nel 1910.

le 3:44 e' l'ora in cui ci sveglia piu frequentemente la notte

La prossima volta che vi capita di svegliarvi nel cuore della notte, date un’occhiata all’orologio. È probabile che siano le 3:44. Le 3:44 sarebbe l’ora a cui ci sveglia più di frequente, secondo quanto emerge da una ricerca sul sonno commissionata dalla casa farmaceutica A. Vogel.I ricercatori però non si sbilanciano sul perché quest’ora abbia l’effetto di favorire l’interrompersi del sonno, anche considerato che le cause che portano a svegliarsi di notte (cosa che in media capiterebbe due volte per notte, agli adulti) sarebbero molto varie: non solo preoccupazioni per la vita amorosa o lavorativa, ma anche per fattori molto tangibili come rubinetti che perdono, vicini rumorosi, partner che russa (o che scalcia), o animali domestici che non vogliono dormire.“E’ sorprendente come dormano male molte persone”, ha commentato uno degli autori della ricerca. Che aggiunge: “Uno dei problemi è che molta gente corre tutto il giorno, e poi semplicemente arriva alla sera e ‘collassa nel letto’. Manca un periodo di riposo prima di andare a dormire, che consenta una diminuzione dell’adrenalina nel corpo”

ecco la lista di tutte le faccine da fare sulla chatt di facebook

BASTA COPIARE IL SIMBOLO ESEMPIO :  :) E INCOLLARLO NELLA CHAT DI FACEBOOK...OPPURE RIFORMARLO CON LA TASTIERA DEL TUO PC.

Lui ha 99 anni, lei 96. Si separano dopo 77 anni di matrimonio per colpa della gelosia


Due anziani coniugi - lui di 99 anni, lei di 96 - hanno deciso di porre fine al loro matrimonio a 77 anni dalle nozze, celebrate nel 1934: il ricorso per la separazione consensuale è già stato depositato al Tribunale di Roma e l'udienza presidenziale è stata fissata per il prossimo mese di marzo.
«La crisi coniugale - ha raccontato all'ANSA l'avvocatessa Anna Orecchioni, mostrando copia del ricorso per la separazione - ècominciata nel 2002, quando lui ha scoperto alcune lettere che la moglie aveva spedito oltre mezzo secolo fa ad un uomo con il quale aveva avuto una relazione».
Secondo quanto risulta dall'atto giudiziario e dal racconto del legale, i due coniugi - lui classe 1912, sardo; lei del 1915, napoletana - si conoscono negli anni Trenta, quando lui, giovane carabiniere, è mandato in servizio a Napoli. Le nozze sono celebrate nel capoluogo partenopeo il 25 luglio 1934.
Ventuno anni più tardi la coppia che oggi ha cinque figli, una decina di nipoti e un pronipote - si stabilisce definitivamente a Roma. La vita coniugale ha uno scossone nel 2002, quando il marito scopre in un cassetto di casa anche lettere che la moglie aveva scritto oltre mezzo secolo prima, in costanza di matrimonio, ad un uomo con il quale aveva avuto una relazione.
La reazione dell'ex carabiniere è rabbiosa: è il 2002 quando l'uomo si allontana dalla casa coniugale. Alcuni mesi dopo torna dalla moglie, ma nulla è più come prima: le liti sono sempre più frequenti, la distanza tra marito e moglie sempre più marcata.
Alcune settimane fa i due coniugi hanno deciso di separarsi e il 16 dicembre i legali Anna Orecchioni, Marco Angelozzi e Giacinto Canzona hanno depositato il ricorso alla cancelleria del Tribunale di Roma. A marzo, prima di dichiarare la separazione consensuale, sarà compito del giudice compiere il tentativo di riconciliare i due coniugi.

Una Bimba malata di cancro si fa pipì addosso... la maestra incredibilmente le fa pulire tutto !

SWADLINCOTE - Liberty Rose Finn ha solo quattro anni, ma ha già combattuto una dura battaglia contro un tumore al cervello che le ha lasciato piccoli problemi di incontinenza, tra l'altro diffusi anche nei coetanei più fortunati. Ma nonostante ciò la sua maestra l'ha costretta, dopo che la piccola si era fatta la pipì addosso, a ripulire tutto, poi a stare per dieci minuti con la faccia al muro, umilandola di fronte ai compagni di classe. I genitori di Liberty, Carl e Dawn Finn, hanno ascoltato inorriditi il racconto della loro bambina e della sorella gemella Destiny, per poi restare insoddisfatti dalla lettera ricevuta dalla scuola di Swadlincote, Derby, in cui sostenevano che si erano svolte indagini sull'incidente ed erano stati presi provvedimenti. Hanno anche aggiunto che l'insegnante, che avrebbe espresso "profondo rammarico" e che nei suoi confronti sarebbero stati presi provvedimenti. Ma i genitori di Liberty non sono venuti a conoscenza di alcun provvedimento, e l'insegnante è ancora in servizio. «Mia moglie ed io abbiamo visto nostra figlia combattere il cancro. L'abbiamo vista essere d'esempio per migliaia di persone. Non vogliamo vederla umiliata». Liberty aveva otto mesi quando le fu diagnosticato un glioma chiasma ottico, un tumore del nervo ottico che non poteva essere operato a causa della dimensione e posizione. Ma dopo nove mesi di chemioterapia, il tumore è scomparso

Lettori fissi.

Google+ Badge