Cerca nel blog

...

venerdì 3 febbraio 2012

Il cane è un eterno Peter Pan, non invecchia mai, perciò è sempre disponibile ad amare ed essere amato

Chi non ha mai posseduto un cane, non può sapere che cosa significhi essere amato.
La fedeltà di un cane è un dono prezioso che impone obblighi morali non meno impegnativi dell'amicizia con una creatura umana. 

GUARDARE IL MUSO DI UNO SQUALO E' TERRIFICANTE! (guarda le foto)





ecco l'uomo piu alto del mondo..2,57 metri ! (clicca foto)

Leonid Stadnik, ucraino di 36 anni alto 2,57 metri


GLI EFFETTI BENEFICI DEL MIELE SONO INFINITI...(clicca foto)


Il miele é una fonte di zuccheri semplici e per questo è un cibo altamente energetico e dolcificante. Il miele, infatti, ha rappresentato, per millenni, l’unico alimento zuccherino concentrato: le sue caratteristiche obiettive di unicità, rarità, elevata attrattività e alto valore alimentare hanno ben presto portato, nella storia dell’umanità, a considerarlo legato alla divinità e ad aggiungere significati simbolici, magici e terapeutici al suo utilizzo in campo umano. Altre attività, invece, sono da ascriversi alla sua composizione zuccherina e comuni, quindi, agli altri alimenti prevalentemente glucidici.
La ricchezza del fruttosio conferisce al miele alcune proprietà che gli altri alimenti dolci non hanno. A questo zucchero si deve il maggior potere dolcificante e anche il prolungato effetto energetico del miele: il glucosio viene bruciato immediatamente mentre il fruttosio deve prima subire una piccola trasformazione e resta quindi disponibile per l’organismo un po’ più a lungo.
Il fruttosio è dotato di proprietà emollienti, umettanti e addolcenti che possono essere utili sia a livello del cavo boccale e della gola che dello stomaco e dell’intestino.
Ha un’attività molto blandamente lassativa.
E’ indispensabile per lo smaltimento delle sostanze tossiche e nocive, derivate dal metabolismo o ingerite dall’esterno, che si accumulano nel fegato.
Anche riferendoci alla sola composizione zuccherina troviamo quindi numerosi vantaggi del miele rispetto allo zucchero.
Molte sono le sostanze che sono state identificate nel miele: non conosciamo ancora tutto, però. Sappiamo, per esempio, che il miele, oltre agli zuccheri contiene un pò’ tutti gli altri principi alimentari, anche se in quantità piccolissime e tali da non essere quantitativamente importanti sul piano nutrizionale.
Sappiamo che contiene acidi, sali minerali, enzimi.
Molto poco sappiamo sulle sostanze che derivano dalle piante che hanno prodotto il nettare che sono presenti in piccolissime quantità e che conferiscono al miele le particolari caratteristiche di colore e aroma.
Quello che sappiamo, o che intuiamo, sulla composizione del miele e sull’attività dei suoi elementi ci indica che il miele è un alimento complesso, integralmente naturale, che può contribuire a rendere la nostra alimentazione più equilibrata e salutare, anche se non siamo in grado di attribuire a ogni componente una precisa funzione.

Neve a Roma,freddo polare..... città bloccata .....>>leggi tutto

Roma, centro storico bloccato per la neve..... autobus fermi, alberi caduti



ANCORA AUMENTO DEL PREZZO DEI CARBURANTI !!! .....>>>>(leggi tutto)

I prezzi sono cresciuti del 4,9% su dicembre ed esplosi del 17,4% su base annua, dopo già un pessimo +15,8% annuo di dicembre. Ancora peggio il gasolio per i mezzi di trasporto, il cui prezzo è schizzato del 4,7% su base congiunturale e del 25,2% su gennaio 2011, in aumento dal 24,3% annuo registrato a dicembre.
Visti così, i dati sembrano suggerire le ragioni delle proteste degli autotrasportatori e dei pescatori in queste settimane, perché evidenziano una situazione non sostenibile, specie se si tiene presente l’impatto negativo che tali rialzi hanno sulla domanda dei beni e servizi, a fronte di un’economia in recessione. 

IL GIOCO DEI PACCHI...(clicca foto)



ecco come inviare sms anonimi .....(leggi tutto)

Avreste mai voluto, magari per fare uno scherzo ad un amico, inviare un SMS anonimo? I metodi per farlo, a dire il vero, ci sono e funzionano anche bene. Passano un po’ in sordina, ma ci sono, e ve li proporremo in questa guida. Ricordate, però, di inviare SMS anonimi soltanto nel caso vi serva veramente (o, come detto prima, per fare uno scherzo), e mai per altri motivi.
Avvisiamo che, al momento, è possibile con Tim, Wind e Tre. Niente Vodafone, che permette l’invio di SMS anonimi soltanto dal sito ufficiale (dovete comunque essere registrati).
Tim:
Con Tim, il messaggio dovrà essere inviato al numero 44933. Nel testo, dunque, scriveteANON numerodestinatario Testomessaggio. Inviate, ed al momento della ricezione vi dovrebbe arrivare un messaggio di conferma da parte di Zed.

Wind:
Con Wind abbiamo due modi per inviare SMS anonimi. Per entrambi, comunque, il numero a cui inviare il messaggio sarà quello del destinatario
All’inizio del messaggio, inserite il codice *k k#s Testomessaggio, ed inviate
Sempre all’inizio, scrivete semplicemente *s# Testomessaggio, ed inviate.
Entrambi i metodi funzionano perfettamente e cambiano solo nella forma.
Tre:
Con Tre, il messaggio va mandato al numero 48383. Il contenuto dovrà essere così organizzato: Numerodestinatario Testomessaggio. Inviate, e l’SMS andrà a buon fine verso il vostro destinatario.

le sigarette di adesso si spengono da sole! >> leggi tutto..continua..

I fumatori nervosi e compulsivi non se ne saranno nemmeno accorti, ma quelli meditativi, abituati ad appoggiare la sigaretta nel portacenere e poi riprendere a inspirare dopo una lunga pausa, da qualche tempo restano perplessi: le sigarette si spengono da sole. Inutile lamentarsi, o restituire il pacchetto, come hanno fatto alcuni, pensando che sia difettato: è l’effetto della nuova legge europea, recepita anche in Italia da tre settimane, in virtù della quale i grandi produttori devono far entrare in commercio solo sigarette «autospegnenti». «È stata cambiata la carta - spiega Gianni Pasquetto, titolare della tabaccheria in piazza Cittadella - adesso ne viene utilizzata una a tre strati meno porosa, che lascia filtrare meno ossigeno. In pratica se si smette di tirare a lungo, dopo circa venti secondi la sigaretta si spegne da sola». La normativa serve a ridurre il rischio d’incidenti domestici, piuttosto rari ma molto pericolosi, che si verificano quando per esempio ci si addormenta a letto o in poltrona col tizzone acceso e questo poi cade per terra provocando un incendio. «Le prove che abbiamo condotto - fa sapere Roberto Forini, presidente provinciale della Fit, federazione italiana tabaccai, nonché titolare della tabaccheria della Stazione di Porta Nuova - ci dicono che l’effetto non è garantito. Se la sigaretta viene appoggiata in una posizione sostanzialmente orizzontale si spegne, ma se resta in verticale continua a bruciare».

RICETTA PER FARE IL LIMONCELLO....>>> (leggi tutto)

--- Ingredienti:
dosi per 2 litri di limoncello
- 10 limoni (meglio se provenienti dal Sud italia)
- 1 kg di zucchero
- 1 litro di alcol a 95°
- 1 litro di acqua

--- Preparazione:
1) Sbucciate con un pelapatate i limoni raccogliendo le scorze in un recipiente. Versate un litro di alcol a 95° e chiudete il recipiente ermeticamente, lasciando riposare l'impasto per 15 giorni al buio.
Di tanto in tanto smuovete il recipiente tenendolo sempre rigorosamente chiuso ermeticamente.
In questa fase l'alcol toglierà tutto il colore e il profumo dalle scorze di limone, caricandosi di sapore.
2) Nel frattempo possiamo preparare uno sciroppo, dai limoni sbucciati ricaviamone il succo, aggiungiamo 1 litro di acqua e lo zucchero necessario e mescolando insieme gli ingredienti a fuoco lento si potrà generare un vero e proprio sciroppo.
Per capire la giusta densità dello sciroppo possiamo regolarci visivamente, nel momento in cui lo portiamo ad ebollizione bastano pochi minuti per addensarlo. Con questo procedimento stiamo pastorizzando il succo di limone, in modo da conservarlo intatto per il tempo neccessario alla ricetta.
Una volta formato lo sciroppo lasciarlo raffreddare, e metterlo in frigo.
3) Allo scadere dei 15 giorni di riposo delle buccie di limone sotto alcol è arrivato il momento di unire, in un grande recipiente alcol (con le buccie di limone ancora dentro) e sciroppo. Chiudete il recipiente e lasciate riposare un altro giorno. L'unione di questi due composti si amalgama in sapore in quelle 24 ore, oltre all'opera di conservazione massima che crea l'alcol con i suoi 95°
4) Preparate un imbuto rivestito con una garza e delle bottiglie che in totale abbiano la capienza di 2 litri di limoncello. (io sono riuscita a riempire 3 bottiglie, 2 da 1/2 e una da litro)
Passate alla fase di filtraggio, filtrate con attenzione il limoncello nelle bottiglie grazie all'imbuto con la garza, l'operazione può risultare lenta perchè lo sciroppo è denso e le scorze del limone sono imbevute e trattengono il liquido.
5) A questo punto avete davanti a voi le vostre bottiglie di limoncello, ma attenzione! non sono pronte.
Infatti il limoncello ha bisogno di un ulteriore periodo di riposo e deposito per essere effettivo.
Tenere a riposo almeno per 1 mese, si può conservare sia in frigo che a temperatura ambiente.

MODU....il cellulre piu piccolo del mondo!!!.... (clicca foto)

La rincorsa alla ricercatezza tecnologica, alla potenza di calcolo, all'all-in-one per eccellenza, va sempre più spingendo la telefonia mobile verso il settore degli smartphone high end. Sembra dimenticata una tendenza che caratterizzava il mercato dei cellulari dei primi anni, quello degli e-tacs e degli antenati degli attuali GSM, che vedevano nelle dimensioni contenute una delle feature più richieste degli utenti. Modu, cellulare appena lanciato nei negozi britannici, si ispira a quella filosofia: dotato di memoria non espandibile di 2 GB, di un piccolissimo display, di soli sette pulsanti e di ingegnerizzazione modulare (attraverso "jacket" può arricchirsi di ulteriori funzioni), il device viene descritto come il cellulare più piccolo e più leggero al mondo

Ruba anelli in gioielleria…mangiandoli! ...(clicca la foto)

È entrata in una gioielleria in centro a Firenze chiedendo di vedere alcuni anelli. Poi, dopo aver distratto il titolare, ne ingoiati un paio. Infine, ha detto di non essere interessata all’acquisto, ed è uscita.
Il gioielliere si è accorto di quanto successo e ha chiamato i carabinieri, che hanno arrestato la donna, 33 anni, di Grosseto. I militari hanno poi accompagnato la donna all’ospedale fiorentino di Santa Maria Nuova. Le radiografie hanno evidenziato tre corpi estranei, due anelli e un sacchetto, nella parte alta del colon. Uno degli anelli era in oro bianco con diamante: valore 2.000 euro

Jessica Pardoe ha 18 anni ed è la più alta ragazza inglese!


La ragazza più alta della Gran Bretagna si chiama Jessica Pardoe e ha 18 anni. Dall’alto dei 2.06 metri supera il calciatore Peter Crouch. Solo le sue gambe sono alte quasi un metro.
“Non ho mai sentito parlare di una donna con le gambe più alte delle mie – dice la ragazza – per fortuna quando voglio vestiti alla moda posso comprarli online, anche se sono molto costosi”. La sua altezza non le dispiace.
Io sono orgogliosa della mia altezza – dice la Pardoe che alla nascita era lunga 53 centimetri – mi mette in risalto, non mi dispiace essere un po’ diversa. Mi piace andare ai festival di musica e vedere sopra le teste di tutti in mezzo alla folla”, ammette.

VASCO ROSSI - UN SENSO ....


ASCOLTA IL VIDEO

Lettori fissi.

Google+ Badge