Cerca nel blog

...

lunedì 21 maggio 2012

Caspita !! Il fantasma di Lady Diana compare in una cattedrale !!!!

Il fantasma di Lady Diana in una chiesa di Glasgow. Effetto ottico o vero fenomeno paranormale?
Le ipotesi si susseguono, ma per adesso nulla è stato ancora accertato. Un turista cinese ha realizzato un breve filmato amatoriale all’interno della chiesa: le immagini, girate di giorno, mostrano prima le vetrate della cattedrale e poi ilmaterializzarsi improvviso sulla vetrata centrale, dell’immagine di una donna bionda, a capo chino, quasi assorta in preghiera.Che si tratti davvero di un fantasma o di una semplice illusione ottica è ancora tutto da appurare. Lo scrittore del paranormale Michael Cohen è convinto ad esempio che si tratti di un vero fantasma e che il video potrebbe essere la prova dell’esistenza di fenomeni non spiegabili scientificamente. Resterebbe in ogni caso da capire il motivo per cui il fantasma di Lady Diana sia apparso proprio a Glasgow.
Cohen, strenuo sostenitore della veridicità del fenomeno ha dichiarato che molto spesso i fantasmi appaiono in luoghi collegati alle loro vite o alle loro famiglie. Questa potrebbe essere una spiegazione plausibile visto che la madre di Diana, Frances Ruth Shand Kydd, trascorse gli ultimi anni della sua vita in Scozia e morì in una cittadina a circa 100 km da Glasgow.

Che spettacolo ahahhahahah se le inventano di tutti i colori ahahha

Ahahahah anche lo specchio lo prende in giro ahahh

Non mi dire che salti da li... ! Non ci credo!





Se la scritta vuoi leggere la FOTO DEVI CLICCARE...

....ti prego fa che finisca presto questa settimana.....
                  

ღ (((¯`'·.¸♥ Un sereno Lunedi a tutti...♥¸.·'´¯)))ღ

UNA STORIA A LIETO FINE La storia di Vittoria, 5 anni, SALVA per MIRACOLO


Nelle tante storie di dolore e paura per il terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, una è a lieto fine. È la storia della piccola Vittoria, 5 anni, salva per miracolo dopo essere rimasta sotto le macerie della sua abitazione a Finale Emilia, uno dei comuni più colpiti dal sisma.A salvare la piccola è stata una trave che nel crollo si è bloccata sopra la sua testa. La bimba è stata tratta in salvo dagli uomini della Protezione Civile e Vigili del Fuoco che sono accorsi subito, allertati da una telefonata.A chiamare però non è stata la madre, come lei stessa ha raccontato in un’intervista a Sky Tg24. La famiglia abita in una casa antica, di fianco alla torre secentesca degli Obici, crollata a causa del sisma: la mamma, presa dal panico, ha chiamato una sua cara amica, sbagliando il numero di cellulare di una sola cifra e chiamando un uomo che si trovava a New York.aputa la storia, l’uomo ha chiamato la questura di Roma che ha poi allertato i vigili del Fuoco e la polizia perché giungessero subito a casa di Vittoria.Le agenzie e i media si discostano nel raccontare la storia di Vittoria nel particolare della telefonata in arrivo dagli USA: si tratterebbe di un medico, originario di quelle terre che ha letto del sisma su internet ed è poi stato contattato da una conoscente, avvisando così la questura della capitale.Quale che sia la vera storia della telefonata, la sola cosa che conta è che Vittoria e la sua famiglia stiano bene. Grazie a una trave e a qualcuno, o qualcosa, che gliela posta sopra la sua testa, a proteggerla.

Terremoto Emilia Romagna, sono 7 i MORTI e oltre 3mila gli SFOLLATI [FOTO & VIDEO]

Si aggrava il bilancio del terremoto in Emilia tra Ferrara e Modena e nel Nord Italia: sale a sette i numeri dei morti a causa del sisma. Una donna di 86 anni, Anna Abeti, ha avuto un ictus dopo il sisma ed è deceduta dopo il ricovero all’ospedale. La vittima si aggiunge alle altre sei vittime già accertate dopo la prima scossa avvenuta nella notte tra sabato e domenica. A Finale Emilia intanto sono già state allestite quattro tendopoli per gli sfollati che passeranno la notte fuori dalle loro abitazioni: al momento sono oltre 3mila le persone che non potranno far rientro nelle loro abitazioni.Crollo della Torre dell’orologio a Finale Emilia dopo la seconda forte scossa di terremoto. Un vigile del Fuoco è caduto mentre si trovava al quarto piano di un edificio dove si trovava per un controllo in seguito alla scossa ed è ferito gravemente. Sul posto ora sono arrivati i soccorsi: tante le persone in strada. Sei le vittime del terremoto in Emilia Romagna: due operai che stavano lavorando in una fabbrica di ceramiche a S. Agostino sono morti sotto il crollo del tetto. Un altro operaio è rimasto vittima del crollo di un capannone industriale a Ponte Rodoni di Bondeno. Anche due donne sono morte a causa della paura: una donna tedesca a Sant’Alberto di S. Pietro in Casale, in provincia di Bologna, e una donna ultracentenaria a S. Agostino. Un’altra vittima è stata individuata sotto le macerie della fonderia Tecopress di S. Agostino.Nuova scossa di magnitudo 5.1 avvertita nel Nord Italia
Nuova forte scossa nel modenese dove la terra ha continuato a tremare. Alle 15.20 circa a Sant’Agostino lo sciame sismico è tornato a scuotere la terra con una scossa che sarebbe di almeno 5 gradi della scala Rirtcher. La scossa è avvenuta mentre il capo del dipartimento della Protezione Civile si trovava a Finale Emilia per un incontro con i giornalisti dopo una riunione con i vertici delle istituzioni locali, tra cui il presidente della Regione Vasco Errani e il capo del dipartimento della Protezione Civile locale. I presenti hanno avvertito i rumori di crolli. La scossa è stata avvertita anche a Milano: tante le chiamate ai vigili del fuoco nel capoluogo lombardo. Da Twitter gli utenti hanno testimoniato di aver avvertito la scossa in molte zone del Nord Italia.La seconda forte scossa avvenuta nel primo pomeriggio nel modenese ha provocato non solo il crollo della Torre dell’orologio, detta anche Torre dei Modenesi, a Finale Emilia, ma anche il crollo di cornicioni ed edifici già lesionati. A rischio anche la torre quattrocentesca di San Felice sul Panaro, l’unica ancora in piedi delle tre dell’edificio, ma con evidenti crepe, monitorate continuamente dai ingegneri e tecnici. Il sisma è avvenuto a una profondità di 4,7 chilometri: l’epicentro è stato localizzato dai sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Vigarano Mainarda, in provincia di Ferrara.Si attiva la rete di aiuto e soccorsi per il terremoto nei territori più colpiti. Nel primo pomeriggio a Ferrara si sono riuniti i vertici locali e i rappresentanti della Protezione Civile. Per quanto riguarda il territorio comunale di Ferrara, sono già utilizzabili da parte dei cittadini residenti due numeri di telefono: 0532-771546 e 771585, della Protezione Civile presso la sede del comune di Ferrara per segnalare emergenze e necessità abitative e danni agli edifici o situazioni di pericolo degli stessi. Il numero della Protezione Civile di Modena è, invece, 059/200200.Tutte le scuole di ogni ordine e grado, biblioteche e musei saranno chiusi nella giornata di lunedì 21 maggio e fino alle verifiche strutturali dei singoli edifici da parte di tecnici comunali e della Protezione Civile. Sospese fino a nuovo ordine anche tutte le manifestazioni di pubblico spettacolo (culturali e sportive, cinema e teatro).Mentre tutta l’Italia segue con apprensione le notizie del terremoto e le popolazioni locali sono alle prese con la paura, i morti e i danni del sisma, c’è anche chi fa ironia su questa grave situazione. Stefano Venturi, segretario della Lega Nord di Rovato, Brescia, ha postato sul suo profilo Facebook un commento sul terremoto che ha scatenato molte polemiche sul web.“Terremoto nel nord italia.. Ci scusiamo per i disagi, ma la padania si sta staccando (la prossima volta faremo più piano)“, è quanto pubblicato dall’esponente leghista. Immediato il tam tam sui social network e le inevitabili polemiche.Tante le polemiche non solo sul web e che hanno costretto l’esponente del Carroccio a dimettersi. Lo ha confermato alle agenzie Fabio Rolfi, segretario provinciale della Lega a Brescia. “Venturi ha rassegnato le dimissioni“, ha dichiarato all’Adnkronos, spiegando che “gesti come questi non possono essere tollerati, sono contro il nostro codice etico“.

 Intanto sul web inizia a circolare una nuova polemica sul terremoto. Il governo Monti non pagherà i danni a privati per i danni provocati dal sisma: alcuni giorni fa è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge n.59/2012 in materia di riordino della protezione civile che blocca il risarcimento da parte dello Stato in caso di calamità naturali.Governo e istituzioni sono già al lavoro per il dopo terremoto. Martedì si riunirà il Consiglio dei ministri che formalizzerà lo stato di emergenza per le regioni colpite, come chiesto in particolare dal presidente della Regione Emilia Vasco Errani. Il premier Mario Monti ha dato pieni poteri per il coordinamento dei soccorsi a Franco Gabrielli della Protezione Civile.
 Nel frattempo è già iniziato una prima conta dei danni: tanti i capannoni industriali colpiti dal sisma, come gli edifici rurali, case, macchinari e serre: secondo la Coldiretti la prima stima dei dati parla di qualche milione di euro.Grave il danno anche a una delle eccellenze del territorio come il Grana Padano: secondo il consorzio circa 300mila forme del celebre formaggio sono state danneggiate per un danno di 250 milioni di euro.I maggiori problemi si trovano però in edifici antichi e storici, cosa che ha messo in allarme il ministero dei Beni Culturali. “I danni al patrimonio culturale, ad una prima ricognizione, risultano notevoli“, afferma una nota del ministero. “Si stanno organizzando apposite squadre per le verifiche più accurate in collaborazione con i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile“. Nelle zone più colpite è già arrivato il ministro del Turismo e per gli Affari Regionali Pietro Gnudi per una prima ricognizione dei danni in una delle tante zone d’Italia ricca di turismo e arte.Intanto in tutto il Nord Italia sono state registrate anche nella tarda mattinata alcune scosse di assestamento. Tanto che nei paesi tra Modena e Ferrara la Protezione Civile ha deciso di mantenere ancora l’ordine per i cittadini di non rientrare nelle case almeno fino alle ore 14 di oggi.A causare il terremoto in Emilia Romagna è stata l’estremità settentrionale dell’Appennino, che si trova “sepolta” sotto la Pianura Padana. Fino a questo momento ci sono state almeno trenta repliche delle scosse. Come hanno spiegato gli esperti, si è trattato di un terremoto piuttosto superficiale, che si è verificato a 6,3 chilometri di profondità. A determinare il tutto sono state delle strutture sepolte sotto la Pianura Padana. L’attività dell’Appennino prosegue sotto la Pianura Padana e possiamo rintracciare delle zone attive a pochi chilometri di profondità.Si tratta di pieghe di roccia sepolte sotto i sedimenti del Po. Alessandro Amato dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha specificato che non bisogna pensare che la Pianura Padana sia una zona tranquilla. Quella della Pianura Padana è infatti una zona poco conosciuta dal punto di vista sismico.Già in passato si sono registrati in questa zona altri terremoti. Finale Emilia può essere considerato il paese maggiormente colpito dalla scossa di terremoto che stanotte alle 4:04 ha messo sulle spine tutta la Regione, determinando diverse vittime nella zona del ferrarese.A Finale non ci sono stati morti. Più che altro si sono avuti molti feriti a causa del fatto che molte persone si sono buttate dalla finestra, per sfuggire ai crolli. In particolare è crollata la Torre dei Modenesi, in piazza Baccarini.Varie macchine sono rimaste sepolte. Nel Duomo è crollata la parte superiore ed è venuta meno anche gran parte della Rocca. E’ crollato anche un intero palazzo, Palazzo Veneziani, ma gli abitanti sono tutti salvi.Tempestivo è stato l’intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco che hanno estratto dalle macerie più di una famiglia. Lo sciame sismico che ha seguito il terremoto vero e proprio è stato avvertito anche in tutta la Liguria di Levante.Il capo della Protezione Civile, il prefetto Franco Gabrielli, è arrivato a Ferrara, dove è iniziato un vertice, che intende fare il punto della situazione sull’emergenza.

FONTE FATTI DI CRONACA

QUESTA E' PROPIO IL TOP arrivare al MATRIMONIO non solo a 78 anni ma essere VERGINE!!!

La perdita della verginità, sia per gli uomini che per le donne, è un passaggio nella vita di una persona. Gli si può dare più o meno importanza, ma resta un passaggio. Pam Shaw a suo tempo decise di arrivare vergine al matrimonio ed essendo una donna di ferrei principi è riuscita a mantenere quel proposito. Ognuno hai i suoi tempi però e Pam all’alba dei settant’anni è ancora in attesa del principe azzurro.E’ successo tutto con estrema naturalezza. Da giovane Pam ha dato grande importanza al suo lavoro, fa la cabarettista, e vista la sua decisione di concedersi solo dopo il matrimonio ha dovuto rifiutare più di uno spasimante. Semplicemente non aveva il tempo per un corteggiamento ed un fidanzamento come regola vuole.Pam ha passato tutta la vita sul palco ed ora a settant’anni ha deciso che è il momento di pensare un po’ anche alla vita privata, “Ora è il momento. Sono pronto a fare il grande passo per il tipo giusto. Non è mai troppo tardi, basta guardare Joan Collins”. La signora Shaw, giustamente, non ha atteso una vita intera per concedersi al primo che passa e detta le sue condizioni o meglio i suoi desideri, “I miei standard sono ancora molto elevati, però. Spero di incontrare un uomo alto, scuro, affascinante e milionario”. Ci sarebbe da augurarle un grande in bocca al lupo, ma poi facendo mente locale sorge spontaneo un dubbio.Pam Shaw, cabarettista, da sempre avvezza a recitare e divertire il pubblico potrebbe aver optato per un bel colpo di teatro che le permetterà di rubare qualche prima pagina ed un pò di popolarità aggiuntiva che non fa mai male. Che ne dite? Decisione tardiva o ricerca di popolarità?

FONTE CURIOSITA'

BRAVISSIMOOO Bambino sordomuto SALVA e fa curare un cane RANDAGIO!!!

La storia che sto per raccontarvi è di quelle che sarebbero finite dritte dritte in un capitolo del libro cuore. La periferia di Lima in Perù non è un posto facilissimo e lo è ancora meno per un bambino di quattro anni poverissimo e sordomuto. La storia di questo bambino ha commosso Rosemary Underhay dell’associazione animalista “Vida Digna” che l’ha raccontata a tutto il mondo Il bambino in questione ha assistito ad una scena molto brutta. Un cane randagio è stato letteralmente bollito per impedirgli di entrare in un negozio alla ricerca di cibo. Il bambino, di cui non si sa il nome, lo ha raccolto e gli ha medicato non si sa come le ustioni. Saputo che nelle vicinanze c’era la tenda di Vida Digna si è messo in fila al freddo con altre 200 persone per usufruire delle medicazioni gratuite per tutti gli animali domestici presenti. Quando è arrivato il turno del cane Milo e del suo piccolissimo padroncino gli operatori di Vida Digna si sono accorti che era sordomuto. Nonostante il pesantissimo handicap è riuscito a farsi capire e ad aiutare i volontari a curare Milo. Le cure e la convalescenza sono andate avanti per un mese ed il bambino ogni giorno è andato a trovare il suo amico a quattro zampe. Una volta guarito Milo ha trovato una famiglia che gli darà l’assistenza e l’amore di cui ha bisogno. Purtroppo l’altro personaggio di questa storia, il bambino, è tornato nella sua comunità nei sobborghi dove a stento riesce a mangiare e non potrà frequentare alcun tipo di scuola. La sua storia sta facendo il giro del mondo e magari anche lui troverà una famiglia che gli permetterà di avere un cucciolo ed una vita dignitosa.

FONTE CURIOSE

ASSURDOOOO Donna distratta PARTORISCE il figlio nel WATER di un bar


Il fatto è accaduto in Cina. Una donna all’ultimo mese di gravidanza ha chiesto di andare in bagno mentre si trovava al bar. Una volta sul water la donna incredibilmente non si è accorta che era arrivato il momento di mettere al mondo suo figlio ed è successo l’irreparabile.Il bambino è stato partorito all’interno del water. Quando la madre se ne è accorta era già troppo tardi per tirarlo fuori senza fargli del male ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco che sono intervenuti prontamente ed hanno rotto la tazza del water estraendo il piccolo senza arrecargli alcun tipo di danno.La madre, da molti additata come un’assoluta irresponsabile, si è tranquillizzata solo quando ha sentito il bambino piangere sonoramente. La notizia ha suscitato grandi polemiche in Cina, ma resta comunque molto difficile da credere che un parto possa essere avvenuto senza che la donna se ne accorgesse. Qualcuno ha insinuato che l’intento della madre fosse quello di liberarsi del figlio, anche se le lacrime della donna quando le hanno messo in grembo il neonato sono sembrate a tutti più che veritiere.

Se la scritta vuoi leggere la FOTO DEVI CLICCARE...

 
♥❥❥══════♥❥❥═ ❤♥❥♥♥❥ℒℴνℯ ♥❥♥♥❥❤ ═ ♥❥❥══════❥♥❥

Lettori fissi.

Google+ Badge