Cerca nel blog

...

martedì 22 maggio 2012

INVEROSIMILE Rapina il fattorino della pizzeria:RUBA le pizze, ma NON I SOLDI!!!

Un giovane di Colorado Springs ha rapinato un fattorino di Domino’s Pizza, portandosi via un paio di pizze e un paio di porzioni di ali di pollo, ma senza neppure chiedere del denaro al fattorino.Secondo la ricostruzione della polizia, era stata fatto un ordine da un telefono pubblico, dando come indirizzo quello di un appartamento in realtà disabitato. Quando il fattorino è arrivato sul posto, ha trovato ad aspettarlo quello che poi la polizia ha identificato come Isaiah Pickens, che gli ha puntato una pistola addosso, intimandogli di consegnargli la pizza e le ali di pollo. Nessun accenno, invece, a denaro o altri valori.Appena Pickens si è dileguato, il fattorino ha chiamato la polizia. Gli agenti non hanno faticato a trovare Pickens: infatti, il giovane era ad una festa a pochi metri dal luogo dell’insolita rapina.Pickens è stato arrestato, ma c’è già chi l’ha proposto come protagonista di una campagna pubblicitaria per Domino’s Pizza, che peraltro non sarebbe nuova a campagne insolite: qualche tempo fa, aveva lanciato una campagna che diceva che le sue pizze erano mediocri, ma che stavano cercando di migliorarle.

ASSURDOOO Si rompe l’estensione del pene: la moglie CHIEDE il divorzio!!!

Grigory Toporov, 47enne, russo si è guadagnato la pessima fama internazionale di uno che a letto se la cava proprio male dopo che la moglie ha chiesto il divorzio quando si è rotta l’estensione del pene che si era fatto impiantare. L’operazione era stata fatta perché, secondo quanto lo stesso Toporov ha dichiarato alla stampa, lui non raggiungeva gli standard attesi da sua moglie in quei, ehm, “particolari”.  La rottura della protesi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, che ha spinto la moglie a chiedere il divorzio.
Sempre secondo quanto ha dichiarato lo stesso Toporov, lui aveva promesso che avrebbe fatto riparare la protesi ma la moglie avrebbe risposto che “non ne poteva più dei suoi fallimenti a letto”.

fonte dal mondo

INCREDIBBILE Scommette che è in grado di fare SESSO per 12 ore di seguito: VINCE ma poi muore d’infarto!!!


Un giovane russo, Sergey Tuganov aveva scommesso 125.000 rubli (circa 3.200 Euro) con due ragazze che era in grado di fare sesso con ininterrottamente con loro (assieme) per almeno 12 ore. L’uomo ha vinto la scommessa, e stava per incassare la vincita quando però, pochi minuti dopo la fine della sua “performance” ha avuto un arresto cardiaco ed è deceduto Una delle ragazze ha spiegato che lei e la sua amica hanno immediatamente chiamato l’ambulanza, ma quando i medici sono arrivati non hanno potuto fare altro che constatare la morte di Sergey.Sembrerebbe che all’origine della morte ci sia il fatto che Tuganov avrebbe ingerito un’intera confezione di Viagra prima della “maratona del sesso”, per essere sicuro di vincere la scommessa.


ALLUCINANTE Compra un DVD hard… e scopre che sua MOGLIE è protagonista


Un taiwanese voleva regalarsi una serata “alternativa” comprandosi un dvd a luci rosse da guardare mentre la moglie era via. Ma se pensava di passare una serata senza pensare alla moglie, le cose sono andate decisamente storte.nfatti, quando ha iniziato a guardare il film, l’uomo ha avuto una sorpresa: la protagonista del film era proprio sua moglie, ripresa mentre faceva sesso con un amico della coppia.Il fatto è avvenuto nel 2002, e l’uomo ha chiesto ed ottenuto il divorzio. Qualche settimana fa, però, l’uomo ha incrociato per strada l’amante (almeno sullo schermo…) della moglie, e lo ha aggredito con un coltello, ferendolo in modo leggero: ora è stato denunciato, e rischia sei mesi di prigione, e la sua contro-denuncia nei confronti dell’uomo e dell’ex-moglie per adulterio è stata respinta, poiché è previsto che una denuncia di questo tipo possa essere presentata solo entro 5 anni dai fatti.


A tutti gl' AMICI on-line auguriamo un FANTASTICO Martedi (( ✿◕ ‿ ◕✿ ))

 
♥❥❥══════♥❥❥═ ❤♥❥♥♥❥ℒℴνℯ ♥❥♥♥❥❤ ═ ♥❥❥══════❥♥❥

Bomba a Brindisi, i funerali di Melissa Bassi: “Non si può morire entrando a scuola”

Oggi pomeriggio nella chiesa di Mesagne si sono svolti i funerali di Melissa Bassi la giovane sedicenne morta nell’attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi. Ai funerali ha partecipato una folla commossa e attonita che ha accompagnato il feretro con la giovane per tutto il percorso con grande partecipazione. Tra i partecipanti anche il Presidente del Consiglio Mario Monti.
 Al funerale ha partecipato solo il padre di Melissa, Massimo Bassi. La madre è stata colta da un malore quando ha scoperto che la sua unica figlia era morta in un attentato mentre andava a scuola. La signora Bassi è ricoverata in ospedale. Questa mattina la scuola Morvillo Falcone era aperta e sul banco di Melissa c’era un orsacchiotto, così come sulla sua bara c’era un cuore di pelouche. Durante l’omelia sono stati tanti i momenti di commozione, tutti gli oratori avevano la voce rotta dalla commozione e dalle lacrime. Tante le invocazioni alla stessa Melissa affinchè dia la forza ai suoi genitori di sopportare questo dolore immenso.
 ....sperando che la GIUSTIZIA ITALIANA possa presto trovare i colpevoli affinche' TU piccolo ANGELO al quale son state spezzate le ali ....POSSA RIPOSARE IN PACE...ciao Melissa

fonte hai sentito che...

ASSURDO Argentina, bimba di dieci anni diventa mamma: era stata VIOLENTATA

Mamma a soli dieci anni. La storia arriva dall’Argentina, nel nord del paese, dove la piccola ha partorito la sua bimba con parto cesareo. A rendere ancora più cupa la notizia il fatto che la neo mamma era stata vittima di una violenza sessuale: ora la bambina ha dato alla luce la figlia, nata di 2,420 chili all’ospedale Juan Ramon Vidal, di Corrientes, capitale dell’omonima provincia. Fonti mediche dicono che sia la neonata che la madre stanno bene.I medici che hanno seguito il caso hanno optato per un cesareo visto che si trattava di una gravidanza ad alto rischio.Secondo quanto dichiarato dalla primaria del dipartimento neonatale dell’ospedale, Morma Pérez, il cesareo è stato eseguito alla 35ma settimana di gestazione: come per tutte le nascite premature ora la neonata dovrà stare in incubatrice perché completi lo sviluppo dei polmoni.Il centro medico ha inoltre assicurato che la piccola mamma sta ricevendo tutte le cure necessarie, come già nel corso della gravidanza, compresa assistenza psicologica. Il caso ha davvero dell’incredibile: la bambina è stata violentata da un adolescente di 16 anni che ora è in carcere ed è rimasta incinta.La stampa locale non racconta i motivi che hanno indotto la famiglia della bambina, che vive insieme ad altri cinque fratellini nell’abitato rurale di Montagna, a San Miguel, 160 chilometri da Corrientes, a non praticare l’aborto.In Argentina infatti l’interruzione di gravidanza è ascritta come “delitto” secondo il codice penale, eccetto che in due casi: se il parto mette a rischio la vita della donna e se la donna è stata vittima di una violenza sessuale.La storia della madre-bambina, balzata agli onori della cronaca a marzo, ha scatenato diverse reazioni in Argentina tra chi non comprende il motivo che ha spinto la famiglia della piccola a non farla abortire e chi difende questa scelta.Una scelta difficile, certo, che riguarda una bambina, ora mamma, e che per di più ha già subito il trauma della violenza sessuale in un’età in cui si dovrebbe giocare solo con le bambole.

FONTE SAPEVI CHE...

CHE TRISTEZZAAAAA Ryan Kennedy, il bimbo che CHIEDE alla mamma di lasciarlo MORIRE

Ryan Kennedy ha solo 9 anni. Ma ha già espresso il desiderio di morire: malato di tumore al cervello ormai da moltissimo tempo, si è sottoposto ad innumerevoli cure. Ma quando la mamma le ha annunciato un nuovo ciclo di terapie, il piccolo ha detto basta, non ne vuole più sapere di tutte quelle cure dolorose alle quale si è sottoposto per lungo tempo. Adesso vuole solo più morire. La sua mamma ha raccontato la triste storia del suo bambino al Daily Mail e su Twitter si è scatenata una vera e propria gara di solidarietà per questo ragazzino di 9 anni che ormai ha perso la voglia di vivere “Basta mamma, basta: non farò più questa roba“, queste le parole del piccolo Ryan Kennedy all’annuncio della madre che si sarebbe dovuto sottoporre a nuove terapie, per cercare di sconfiggere quel tumore al cervello che, purtroppo, gli fa compagnia da quando aveva appena quattro anni. Nonostante tutte le cure alle quali è stato sottoposto, il cancro è ancora lì e le sue dimensioni sono raddoppiate. I medici dell’ospedale che lo hanno in cura gli avevano consigliato di sottoporsi a nuove cure ed interventi chirurgici, nella speranza di poterlo guarire. Ma in questi ultimi anni Ryan Kennedy ha già subito sette operazioni, due cicli di radioterapia e quattro di chemioterapia. Insomma, un calvario davvero lungo e doloroso per un bambino che ha appena sette anni e da tre vive in compagnia dell’ependimoma, un tumore del cervello tra i peggiori, che colpisce anche pazienti molto giovani.La madre racconta al Daily Mail che il suo bambino non ce la fa più, vuole vivere in pace gli ultimi giorni della sua vita, come farebbe un normale ragazzino della sua età. I genitori non si sono opposti alla sua decisione di dire basta a cure dolorosissime, terapie troppo invasive e continue operazioni chirurgiche. “Lo aiuterò in qualsiasi cosa lui voglia. Ho intenzione di essere lì per lui e amarlo in questo modo“, queste le parole di Kimberly, sua madre.Intanto la sua storia è diventata un top tweet su Twitter, tanto che anche Britney Spears ha preso a cuore la vicenda e il piccolo Ryan, che non usa ovviamente il social network, è rimasto molto colpito da tutto questo affetto: “Sai mamma, questo mi fa veramente felice, che ci siano persone che sono lì fuori a pensare, a scrivere di me“Il prossimo 24 maggio compirà 10 anni, ma i medici non sanno se sopravviverà fino ad allora. Il piccolo lo sa e ha pianto molto al pensiero che questi potrebbero essere i suoi ultimi giorni di vita. Ma, secondo quanto riportato dalla stampa, ora sta bene, perché finalmente vive come un normale bambino, circondato da persone che gli vogliono bene e che pensano a lui anche se non lo conoscono!

FONTE HAI SENTITO CHE...

AHAHAHAHAH 400 AMANTI per il duce che USAVA l’antenato del Viagra

Un nuovo capitolo della vita “erotica” di Benito Mussolini arriva dal quotidiano il Giornale a cura del giornalista Roberto Olla. All’interno delle pagine di “Dux, una biografia sessuale di Mussolini” si racconta la saga erotica del duce, mettendola in parallelo con gli eventi politici del tempo. Pur non essendo la prima opera che narra il mito di Mussolini come latin lover a cui nessuna poteva resistere, c’è un nuovo particolare: secondo Olla il duce utilizzò un antenato del Viagra L’aspetto erotico e delle conquiste sessuali era importante nella creazione del mito del condottiero virile e mascolino, tanto che nel saggio appena pubblicato si parla di circa quattrocento amanti.Mussolini nel corso della sua “carriera” amò dunque tantissime donne, ma, scrive Olla, furono poche quelle che contavano davverto.Tra queste spiccano i nomi della giornalista Madeleine Coraboeuf che narrò le gesta amorose con il duce sulle pagine della rivista Libery, edita all’estero, accanto ai più noti di Angelica Balabanoff , Margherita Sarfatti e donna Rachele.
Tutte le donne del duce però non spodestarono mai Claretta Petacci dal suo ruolo di amante ufficiale e fu proprio lei a dare a Mussolini l’Hormovin, antenato del Viagra. La Petacci lo usava quando il duce era ormai sessantenne e non più in forma: “Veniva prodotto da un laboratorio tedesco della Ruhr e lo ordinava il padre di Claretta che era medico“.

POVERINAAA scoprire di avere UN CANCRO guardando un FILM !!!

Alle volte un bel film può salvarti la vita e non nel senso di regalare emozioni che durano per mesi se non per anni. Una studentessa inglese, Alex Cooper, stava guardando un film con Cameron Diaz ed ha avuto un’illuminazione che le ha letteralmente salvato la vita. Il film in questione è “La custode di mia sorella“, nel quale Cameron Diaz ha una sorella malata di una rara forma di cancro.Alex Cooper guardando il film ed ascoltando i sintomi della sorella di Cameron Diaz ha scoperto che erano gli stessi che accusava lei da qualche settimana: mal di testa, affaticamento, stomaco gonfio, e lividi su varie parti del corpo. Sono i sintomi che delineano una particolare forma di cancro, la leucemia mieloide cronica. La studentessa non aveva detto nulla ai suoi genitori per paura di essere considerata troppo pigra. La visione del film l’ha liberata da ogni remora ed ha consultato uno specialista.La diagnosi è stata spietata, leucemia mieloide cronica. Alex si è sottoposta a diversi cicli di chemioterapia che dopo due anni hanno dato i risultati sperati perchè le sue condizioni sono notevolmente migliorate. Ovviamente la sua storia è finita su tutti i giornali ed in tutte le tv inglesi che hanno fatto a gara per intervistarla. La ragazza ha candidamente confessato, “Se non avessi visto il film non avrei mai preso in tempo il cancro” e poi ha confermato che è stato proprio il film con Cameron Diaz ad aprirle gli occhi, “Quando si guarda qualcosa sullo schermo tutto diviene molto più reale. Credo che sono stata solo molto fortunata ad averlo visto”I medici sono stati meno entusiasti della cosa e si sono definiti quantomeno stupiti dell’assurda coincidenza vista la rarità della malattia in questione, altri meno scettici hanno addirittura invocato un miracolo. Alex da brava teenager pensa alle cose che ora può fare e prima le erano precluse, “Ora posso uscire con i miei amici e fare le cose che fa un adolescente normale. Spero solo di vivere una vita normale e guardare al futuro”. La domanda sorge spontanea, sarà per questo che le serie tv basate sui medici hanno tanto successo?

FONTE HAI SENTITO

Ma come cavolo fa ? ma e' incredibile daiii ahahahahah !

MA CE NE' DI GENTE STRANA hahahahahhaahh

Tatuaggi si..ok.. MA QUESTA E' UN ESAGERAZIONE CAVOLO !!!!

Lettori fissi.

Google+ Badge